Tra i posti più visitati del Nord Europa, le suggestive Cliffs of Moher irlandesi, magnifiche scogliere a picco sul mare, sono un sito da non perdere assolutamente durante un viaggio in terra gaelica.

Queste imponenti formazioni rocciose che caratterizzano l’est d’Irlanda raggiungono un’altezza massima di ben 214 m. Va da sé che una passeggiata su queste incredibili scogliere a strapiombo sul mare regali una sensazione impagabile.

Dove si trovano e come arrivare

Le Cliffs of Moher sono facilmente raggiungibili costeggiando la Wild Atlantic Way, nella contea di Clare.

Il percorso per arrivarci tocca diversi scorci paesaggistici di alto livello, tra villaggi pittoreschi e ampi spazi verdi e incontaminati, di modo che si possa toccare il climax proprio giungendo a cospetto delle scogliere.

A 75 km da Galway, le Cliffs of Moher sono facilmente visitabili avendo come base il capoluogo dell’omonima contea. Una valida alternativa è soggiornare a Doolin o Liscannor, entrambi centri abitati più piccoli rispetto a Galway e dunque più adatti a chi cerca un’atmosfera più tipica.

Arrivare alle Cliffs of Moher è facile, sia che si decida di optare per un’auto a noleggio, sia che ci si affidi a un tour guidato.

Le auto a noleggio sono affittabili sia all’aeroporto di Dublino o Galway, sia nei centri delle grandi città (è necessario sapere che in Irlanda, come in Gran Bretagna, la guida è a destra).

I tour guidati sono innumerevoli e, anche in questo caso, partono per la maggior parte da Galway o Dublino. È possibile scegliere tra diverse formule per godere al meglio delle magnifiche scogliere irlandesi, ovvero visitarle in giornata o concedersi una notte in zona per ottimizzare i tempi.

Infine, esistono anche diversi autobus della compagnia TrasportofIreland o della BusEireann, ma in questo caso la notte nei dintorni delle Cliffs of Moher è d’obbligo, poiché i tempi di percorrenza sono dilatati a causa dei numerosi cambi che i bus effettuano.

Quando programmare il proprio viaggio

L’Irlanda dà il suo meglio durante i mesi estivi: per una visita appagante è essenziale poter godere delle lunghe giornate di sole e del meteo migliore che solo la stagione estiva può garantire.

Infatti, come in Gran Bretagna, sua sorella maggiore, anche in Irlanda piove parecchio durante l’anno. Effettuare un viaggio qui in estate consente di sfruttare più ore di luce, oltre che di imbattersi in un clima più soleggiato rispetto alle altre stagioni.

Il momento del giorno migliore in cui effettuare la visita è, invece, il tramonto. Quando la luce del sole si fa rosata e poi rossastra, il sito irradia magia e poesia pura. Tramontando a ovest, il sole non ha, infatti, alcuna barriera urbana o naturale a interferire con lo spettacolo che offre, inabissandosi dietro l’orizzonte. Inoltre, i turisti che affollano il sito in giornata si saranno già accomiatati dalla contea di Clare.

cliffs of moher al tramonto

Consigli utili per una visita memorabile

Se si arriva in auto, è bene lasciare l’auto nel parcheggio di fronte all’ingresso del Visitor Center. Questo servizio costa 8 euro e il centro visitatori offre molti spunti interessanti rispetto a ciò che si sta per visitare, tra cui una interessante mostra multimediale sulla geologia delle Cliffs of Moher.

Esiste un parcheggio meno caro, anche se si parla di pochi euro, ed è quello che conduce alle scogliere dal Guerin’s Path. Il costo è di 5 euro e si ha anche la possibilità di scendere a piedi in direzione della O’Brien’s Tower. Questa torre concede un ulteriore punto di vista sulla magica costa battuta dalle onde.

Non si spende altro, dal momento che le Cliffs of Moher sono un’attrazione naturalistica e quindi gratuita.

Il passo successivo è quello di allacciare per bene le proprie scarpe da trekking e avventurarsi nella natura. Sia che capitiate qui con il sole che con la pioggia, è bene avere con sé un k-way. Questo indumento è utile sia a proteggere dall’acqua, sia dal vento che spesso è imperante sulle scogliere.

Un’altra interessante possibilità di vedere le Cliffs of Moher è scegliere una gita in barca. Vedere queste fantastiche scogliere da un’altra prospettiva è ciò che diversi avventurieri cercano: si parte da Doolin e l’escursione dura circa un’ora.

Una visita alle scogliere irlandesi è certamente un’emozione da vivere almeno una volta nella vita; concedetevi almeno due ore per godere appieno di una passeggiata in questo incredibile sito unico al mondo e per restare a tu per tu con la magnificenza di madre natura. Il suono del vento che danza con il mare farà il resto: sarà un’esperienza memorabile.