I viaggi in famiglia possono essere davvero difficili se non si sceglie un luogo adatto per tutte le età. Ci sono anche località poco attrezzate che scoraggiano il turismo familiare. Ecco perché prima di prenotare le proprie vacanze è bene documentarsi su dove andare.

Viaggiare in Italia è meraviglioso. Sono molte le località con immense potenzialità e tutte ancora da scoprire. Vi parleremo di Palinuro, una splendida località del Cilento.

Da sempre si distingue per il suo mare blu e per le grandi spiagge di natura sabbiosa. Negli anni c’è stato un vero aumento del turismo verso Palinuro, complici i film girati in queste zone dalla bellezza incontaminata.

Palinuro presenta spiagge sabbiose ampie, ma, soprattutto, un mare meraviglioso, infatti, sono molte le Bandiere Blu assegnate alla città nell’arco di questi anni.

L’attrazione maggiore di questo luogo, come possiamo comprendere, è sicuramente il mare: il colore cristallino e le grandi spiagge sono luoghi indicati proprio per le vacanze di famiglia.

Questa località è stata sempre un luogo di grande fascino per i turisti e i viaggiatori di ogni epoca. A raccontare per la prima volta di questo splendido posto è stato il poeta Virgilio, ne parla nel suo grande poema l’Eneide che descrive questo fantastico luogo come promontorio impervio.

Vediamo cosa fare a Palinuro per una vacanza in famiglia.

Le spiagge

In Cilento, e precisamente a Palinuro, le spiagge adatte per i bambini sono davvero molte e permettono il giusto divertimento, garantendo ai genitori il tanto meritato relax.

Importante è la località di Marina di Camerota. Si tratta di un’ampia cala sabbiosa dove è semplice trovare stabilimenti balneari confortevoli, aree mini club e campi da gioco adatte a grandi e piccini; inoltre, sono presenti anche servizi di animazione adatti ai bambini nel periodo estivo.

Vi sono anche altre spiagge assolutamente da non perdere per chi viaggia con i bambini, e parliamo di luoghi riconosciuti dalla regione Campania con le Bandiere Verdi, vale a dire la cala di Arco Naturale, le Marinella e le Saline.

Per chi non lo sapesse, la Bandiera Verde è un riconoscimento che viene dato ad alcune località che si distinguono per una facile accessibilità ai bambini. Queste spiagge presentano grande cura nell’igiene e nella sanificazione, rispettano l’ambiente e, soprattutto, hanno una meticolosa organizzazione adatta a garantire il giusto divertimento ai più piccoli.

Da segnalare ci sono anche le grotte di Capo Palinuro. Molto simili alla Grotta Azzurra di Capri, sono suggestive ed emozionanti proprio per tutta la famiglia. In città sarà possibile prenotare delle barche utili per fare un tour delle grotte, sostare e fare un bagno in mare in completa tranquillità.

Cosa fare a Palinuro

Palinuro, però, non è solo mare, infatti, sono tante le possibilità di divertimento in città. Per una vacanza in famiglia è necessario che ci sia divertimento ma anche relax, ed ecco che l’offerta serale di Palinuro può diventare piacevole da vivere.

Di sera, infatti, Palinuro diventa il luogo perfetto per passeggiare nell’area pedonale; qui vi sono ristoranti, gelaterie e molte altre attrazioni. Da non trascurare i locali tipici che propongono menu della tradizione cilentana.

Tra l’altro, il 23 agosto si tiene la manifestazione più importante di Palinuro: La Notte del Mito, una celebrazione che rievoca il passaggio delle navi che fuggivano dalla città di Troia.

Se ci si vuole spingere nell’esplorazione del territorio è bene segnalare nelle vicinanze da Palinuro anche le spiagge di Centola e Agropoli, situate nella parte meridionale della provincia di Salerno, una zona tutta da scoprire per le bellezze che nasconde.

Per il divertimento dei bambini sono adatte lunghe passeggiate nella natura ma anche musei davvero speciali ed esaltanti. L’Antiquarium, ad esempio, è un museo archeologico situato su un promontorio a strapiombo sul mare. Qui vengono mostrati pezzi unici risalenti agli scavi archeologici condotti alla fine degli anni quaranta.

Vicino Palinuro, negli anni ‘80, è stato scoperto anche un insediamento preistorico molto antico, una necropoli assolutamente da non perdere.

Per le vacanze in Cilento una tappa obbligata è al faro di Capo Palinuro, il secondo faro più alto d’Italia. Si estende per settanta metri in altezza e presenta un panorama davvero emozionante.