Asolo è la città romantica per antonomasia. La città dei 100 orizzonti è uno dei borghi più belli d’Italia.

Ma cosa c’è da vedere in questa località situata in provincia in Treviso? Scopriamolo insieme!

Asolo: il Giardino di Villa Freya

Una delle perle di Asolo è senza dubbio il centro storico. Qui potrai ammirare il Giardino di Villa Freya, una casa in cui ha soggiornato l’esploratrice e scrittrice britannica Freya Stark.

La donna era solita curare personalmente le piante e sorseggiare un tè durante i mesi estivi. Il luogo è visitabile durante i primi 3 sabati di ogni mese, su prenotazione.

Terminata la visita al giardino, sarà un vero piacere perdersi tra le viuzze del centro caratterizzato da portici ad arco gotico.

Le attrazioni del centro storico di Asolo

Da non perdere la Fontana Maggiore, il Campanile del Duomo di Asolo e il Museo Civico.

La Fontana Maggiore dimostra il forte influsso di Venezia, poiché sovrastata da un leone, simbolo di quella città.

Il Duomo di Asolo è invece dedicato a Santa Maria Assunta. Ospita la meravigliosa Pala di Asolo realizzata da Lorenzo Lotto, il quale raffigura il volto della Madonna in età avanzata. I tratti ricordano quelli di Caterina Cornaro, un’influente signora dell’epoca.

Passiamo al Museo Civico. Custodisce numerose opere, tra cui Sant’Antonio da Padova di Bernardo Strozzi, San Girolamo di Luca Giordano e i Capricci di Bernardo Bellotto.

A pochi passi dalla pinacoteca si trova il Castello della Regina Cornaro, conosciuto anche come Palazzo Pretorio. Si tratta di un edificio risalente al Medioevo, che è stato la dimora di Ezzelino III, feroce tiranno morto nel 1259. Venne associato infine associato al nome della donna quando questa lo ricevette in regalo dopo essere allontanata da Cipro.

Rocca di Asolo

rocca di asolo

Non si può dire di essere stati ad Asolo senza aver visitato il suo emblema, ossia la Rocca.

Questa ex fortificazione militare sorge in cima al Monte Ricco ed è stata costruita tra la fine del XII e l’inizio del XIII secolo.

Grazie all’altezza di 310 metri della montagna, è possibile godere di una meravigliosa vista sulle Dolomiti.

Il costo del biglietto d’ingresso è pari a 2 euro e il luogo osserva i seguenti orari di apertura di sabato, domenica e dei giorni festivi:

  • da novembre a marzo: dalle 10.00 alle 17.00;
  • da aprile a ottobre: dalle 10.00 alle 19.00.

Se si desidera risparmiare, è infine possibile acquistare il biglietto unico dei monumenti al costo di 8 euro. Questo permette di accedere alla Torre Civica, al Museo Civico e alla Rocca.